Buon 2016 da Arte bresciana con alcune ricorrenze artistiche di gennaio


Arte bresciana augura a tutti i lettori un buon 2016 e festeggia il suo primo anno di vita con un bilancio di 35 articoli pubblicati, un bilancio veramente ottimo per il quale posso solo ringraziare chi ha apprezzato questo blog e, anche indirettamente, mi ha spronato a proseguire nel mio lavoro. A causa di impegni di studio, la regolarità delle pubblicazioni non è stata purtroppo garantita come avrei voluto e ci sono state alcune battute d'arresto, ma alla fine ho sempre ritrovato il tempo e la possibilità di scrivere e condividere con tutti la mia passione per la storia, l'arte e l'architettura di Brescia e territorio. Una passione che, spero, assumerà nel prossimo futuro risvolti professionali più concreti.
Un anno intenso quindi, in cui ho condiviso con i miei lettori, fissi e occasionali, i temi più disparati: da sculture romaniche a chiese perdute, dai pittori rinascimentali all'architettura novecentesca, il tutto affrontato attraverso aspetti critici, formali, storici, tipologici, linguistici. Personalmente mi trovo soddisfatto del risultato ottenuto e spero in un 2016 egualmente proficuo, speranza realizzabile solo con l'appoggio di voi lettori, ai quali va tutta la mia stima e riconoscenza per riuscire a trovare, ogni tanto, cinque minuti da dedicare alla lettura di questo mio piccolo angolo di riflessioni d'arte.